giovedì 19 giugno 2014

L'analogia delle MUSICA di Lorenzo Leone

Ogni tanto il blog degli acufeni segnala testi, romanzi o saggi. Oggi segnalo:

Libri:

Dalla quarta di copertina:

L’Essai sur l’origine des langues, il breve testo intitolato L’Origine de la mélodie e le voci del Dictionnaire de musiquerappresentano la punta più avanzata della riflessione roussoiana sulla musica e sui rapporti tra musica e linguaggio. Secondo Rousseau, musica e parola assieme (in una parola il canto) sono la lingua dell’origine. Sennonché, conformemente a uno schema ricorrente in Rousseau, l’origine è anche il limite oltre il quale comincia la decadenza, la degenerazione, e musica e parola separate si trovano private del loro potere d’incanto, dei loro «effetti morali». Nessuna constatazione della malattia occidentale etnocentrica può impedire però a Rousseau di individuare le virtualità permanenti e suscettibili di riemergere del sistema linguaggio-musica.