giovedì 23 ottobre 2014

Il VAMPIRO di MARSCHNER di E. Saia - MUSICA

Il Vampiro  di MARSCHNER  -  MUSICA 


Avevo due vecchi nastri con l’opera di MARSCHNER quasi completa e la sentivo con piacere mentre facevo altro. Questo succedeva molto tempo fa e oggi mi è ricapitato il nastro in mano. Tutta l’opera è bella e l’aria di Emy è eccezionale. L’opera è bella e ambigua. Ambigua come molte opere di quel periodo alle soglie del Romanticismo ma ancora radicate nel settecento (Non solo Mozart. Si pensì all’ambiguo romanticismo del Guglielmo Tell, a opere come La Vestale e Medea) per le quali sento un’attrazione quasi morbosa.