venerdì 17 ottobre 2014

WEINBAUM - ODISSEA MARZIANA

Weinbaum di Ezio Saia

Né negli Ugo né nell’antologia di Solmi sono presenti i pochi racconti scritti da Weinbaum. Non ricordo neppure un titolo e, forse, non è mai esistito ma quel nome, Weinbaum, lo avrò pur preso da qualche parte quando, molti anni fa, ho scritto: “Il miglior racconto di fantascienza lo ha scritto Weinbaum." Ricordo un marziano simpatico, un umano simpatico, un curioso essere che respirava silicio ed emetteva mattoni di sabbia. Bello, molto poetico, candido e semplice.

Ho controllato su Wikipedia e Weinbaum è effettivamente esistito ma è morto a 32 anni. Per questo è scomparso dalla scena letteraria. Il racconto di cui ho appena parlato s’intitola Odissea marziana e non posso neppure rileggerlo. Addio giovane Weinbaum, meritavi qualcosa di più.