giovedì 14 agosto 2014

I LIBRI DELLA MEDUSA - letteratura e ricordi - Ezio Saia

LA MEDUSA 

La Medusa era una collana Nobile e Cara e Irraggiungibile. Una bella collana! Bella sotto tutti gli aspetti: buoni autori, buoni romanzi, buona carta, bella copertina, pagine cucite e non incollate.C'erano tanti autori che potevi anche comprare nella collana sorella e proletaria I LIBRI DEL PAVONE ma tanti erano solo nella MEDUSA.
Qualcosa della MEDUSA trovavi nelle bancherelle ma poco; davvero poco.
Nella Medusa trovavi i due Mann, Thomas ed  Heinrich, trovavi Dos Passos,  S.Lewis, Lawrence, Hesse, Gidè, Virginia Wolf, Kafka, Werfel, Fallada, Mauriac, Faulkner, Koestler, Bernanos, Fante.
Di Steinbek il meglio lo lessi su vecchi Bompiani trovati in bancherella. Trovai Pian della Tortilla e La Battaglia. Furore, sempre di Bompiani, mi arrivò in regalo.
Come ho scritto sopra, nella collana c'era anche Kafka ma solo Il Castello e forse, America, Il Processo lo lessi in una splendida edizione di Frassinelli.